I future del bitcoin sono pronti al lancio: la moneta tocca i 6.400 dollari

CME Group ha intenzione di quotare il future del bitcoin entro il 2017. Il mercato sta reagendo a questa notizia e la moneta ha raggiunto un nuovo record per quanto riguarda il prezzo.

La notizia è stata data da Terry Duffy, CEO di CME Group, dicendo: “La decisione segue l’interesse crescente dei clienti per l’evoluzione dei mercati di criptovalute”.

Molto interessante è stata l’affermazione di Joe Saluzzi di Themis Trading: “Il problema è che a Wall Street gli innovatori stanno cercando di impacchettare qualcosa mettendoci sopra un etichetta da derivato quando in realtà non sanno cosa c’è sotto. Mi ricorda nuovamente la crisi finanziaria”.

La preoccupazione di Saluzzi è che così come i mutui concessi a chi non se li poteva permettere,  il valore di bitcoin potrebbe essere difficile da calcolare, portando con sé rischi notevoli. Inoltre regolarizzare questo mercato potrebbe portare ad approvare una serie crescente di Etf con sottostante i bitcoin.

Nel frattempo Coin Base, exchange di bitcoin, ha fatto un articolo dove parla di 100.000 nuove iscrizioni in poco tempo, questo vuole dire che ci sono molte persone interessate ad entrare nel mondo bitcoin e delle criptovalute in generale, tutto questo interesse sicuramente fa bene a bitcoin.

Le persone capiranno che bitcoin non è la moneta di trafficanti di droga, armi e prostituzione, ma inizieranno ad apprezzare la tecnologia che c’è dietro e sopratutto le potenzialità di questa moneta.

Non sappiamo se bitcoin diventerà mai una moneta transabile, sicuramente in questo momento bitcoin è un asset come l’oro e l’argento. Questa salita di bitcoin trascina anche tutte le altre criptovalute come bitcoin cash che rompe il muro dei 600 dollari.

Questa regolamentazione del bitcoin sicuramente renderà la moneta molto più stabile sul mercato e sicura, questo porterà grandi player finanziari ad entrare massicciamente in questo gioco.

Cosa sono i future?

I Future sono dei contratti a termine standardizzati, con i quali le parti si impegnano a scambiare una certa attività (finanziaria o reale) a un prezzo prefissato e con liquidazione differita a una data futura.

Nella pratica il prezzo del bitcoin verrà stabilito tutti i giorni alle ore 4 ( mercato di Londra), verrà creato un indice che sarà la media fra il prezzo dichiarato da 4 exchanges: Kraken, Bitstamp, GDAX, itBit . Questo sarà il prezzo del bitcoin che potrà essere comprato e venduto liberamente.

Il mercato sta cambiando, non sappiamo se in bene o in male, ma sicuramente il peso di bitcoin nel mondo sta aumentando, e sta anche aumentando il divario fra bitcoin e le altre monete.