Cos’è la Blockchain?

Per dirla semplicemente:

la blockchain è il record permanente di tutte le transazioni effettuate sulla rete Bitcoin.

La blockchain è costituita da blocchi di transazioni bitcoin. Ogni blocco contiene da zero a poche migliaia di transazioni e un blocco viene generato da un minatore di bitcoin, in media ogni 10 minuti.

I blocchi utilizzano una funzione di hash per garantire che nessuno dei dati nel blocco venga modificato dopo che il blocco viene pubblicato.

Una funzione di hash è una funzione unidirezionale.


I dati originali non possono essere derivati ​​dal risultato, ma riportando i dati originali attraverso la funzione hash restituiranno sempre lo stesso risultato.

Di conseguenza, i dati inclusi in un blocco non possono essere modificati, altrimenti l’hash pubblicato del blocco non corrisponderebbe al calcolo dei dati nel blocco.

Le funzioni di hash vengono utilizzate anche per “catene” di blocchi. Ogni blocco ha un valore hash che raggruppa insieme la versione del software, le transazioni, il timestamp (marca temporale), un nonce (numero essenzialmente casuale), il livello di difficoltà corrente e, soprattutto, il valore hash del blocco precedente. Se si prova a modificare una qualsiasi di queste variabili, verrà generato un nuovo valore hash che NON corrisponderà al valore hash ottenuto precedentemente.

In questo modo si collega permanentemente il nuovo blocco al blocco precedente. Un tentativo di modificare o rimuovere un blocco sarebbe invalidato da un errore di calcolo e quindi verrebbe rifiutato da tutti gli altri nodi Bitcoin.

Sarebbe come cercare di convincere 80.000 computer che 2 + 2 è uguale a 5.

Le funzioni hash sono la chiave per assicurare che il blocco di Bitcoin rimanga un record permanente e immutabile di tutte le transazioni che hanno avuto luogo.